mercoledì 31 marzo 2010

Il club dei rutti (una storia vera)

Nei telefilm per ragazzini,e nei film dove si predica l'amore sconfinato e melenso,c'è sempre un gruppo di amici che si vantano delle loro stupidaggini,e che poi si sbriciolano davanti alla bella ragazzina di turno.In questi gruppi i componenti non si chiamano mai con il proprio nome,ma usano o un diminutivo o un soprannome.
Il nostro gruppo si chiama "CLUB DEI RUTTI",e in questo ideale noi crediamo:perchè col rutto disprezzi la moda,il gossip,i maligni intorno a te,le cose che si complicano inutilmente,gli scassatori,le oche,e tutto ciò che è di contorno alle suddette categorie.
Nel nostro gruppo i partecipanti sono sei:i loro veri nomi sono Dario,David,Andrea,Francesco e due Stefano.Nel gruppo però la loro identità cambiava in:Deriolend,Rasputin,De Gasperai,Miracles,Kaiser e BBD.Ognuno di noi ha una storia fatta di rutti e tante altre fissazioni che hanno causato prese in giro (mai offensive),imitazioni,situazioni surreali e ricordi di vario genere che rimane nella storia di chi (e solo di chi) in quei momenti era lì a viverli.
Ognuno di noi ha un motivo per cui si è beccato un soprannome:il Kaiser si chiama così per un giochino col suo cognome e per la sua mania sulle figure di comando;BBD,forse il più offensivo tra i soprannomi,in quanto Bibidi era uno dei cattivi più brutti di Dragon Ball;De Gasperai,fissato con la politica,deriva da De Gasperi,primo presidente della repubblica italiana (letto all'inglese dovrebbe essere De Gasperai);Miracles,pisano con attitudini tamarre e da pochi anni gran rimorchiatore di ragazzine,il suo nome viene deriva dalla Piazza dei Miracoli,la piazza della torre di Pisa;Rasputin,l'unico che si è soprannominato da solo,si ritiene "perverso e controverso",e il soprannome,se sapete chi è Rasputin,è azzeccato.Infine ci sono io,Deriolend:un giorno Rasputin stava sragionando come al suo solito;quel giorno su alcune fantasie sessuali di videogiochi,e quando osai dirgli "ma no dai!!" lui mi guardò con la sua risata perversa e mi disse:Tu se Dario!Super Dario! Il quinto cugino di Super Mario!! Ora usciranno i videogiochi:Super Dario Land,Super Dario World,Super Dario 64!!!!E avrai una tuta arancione!!!" e altro che purtroppo non ricordo.Di lì in poi,Super Dario Land si è evoluto nel definitivo Deriolend,che indossa una tuta arancione,ha una D sul cappello e gli occhi verdi (non ci avete mai fatto caso ma è così).
Delle nostre mitiche uscite una in particolare rimarrà negli annali della nostra storia:la sera in cui andammo a vedere 300.Era il periodo delle vacanze pasquali (credo fosse un mercoledì),e noi andammo a vedere quel film senza aspettarci niente di chissà cosa.Non so se avete visto quel film,ma noi non abbiamo fatto altro che ridere e prendere in giro gli attori,scena per scena,non ci siamo mai fermati.All'uscita il venditore nero di turno voleva venderci una cintura e noi gli abbiamo detto:"QUESTA E'..VIAREGGIOOOOOOO!"e poi via verso la darsena,luogo dove si trovano dei pub.Ma essendo giovedì,era deserto,quindi io proposi di andare ad un baretto di nome "Blà Blà".Non c'era nessuno,ma entrammo ugualmente.Una vecchietta pazza ci chiese cosa si prendeva:ci portò due birre (ne avevamo chiesta una sola),un estathe e un frappè.Il Kaiser si bevve le due birre come acqua,Rasputin (dipendente della teina) sgranò gli occhi davanti al suo "tesoro".Io non so cosa ci fosse in quel frappè,ma mi diede alla testa parecchio.In macchina,il povero De Gasperai (il guidatore) dovette sopportare gente urlante che diceva cose tipo "SPAAARTAAAAA" e simili.



Adesso che siamo più grandi,il Club dei Rutti non è più quello di prima:Rasputin,personaggio mitico dalla frenetica fantasia,si è fidanzato e si è "ammosciato" parecchio,oltre a frequentare gentaglia di dubbio livello (Kaiser sai di chi parlo).La complicità tra tutti noi non è più quella di prima,e non è facile trovarsi sempre,e vivere momenti di assoluta follia è sempre più difficile.



Ma in fondo rimaniamo amici,e questi momenti,come ho già detto,ce li portiamo sempre dietro,senza paura e senza vergogna.



Omaggio al CLUB DEI RUTTI,con l'augurio che non muoia mai.

10 commenti:

Erica ha detto...

Beeeello questo post! Ognuno di noi ha il suo club dei rutti! Io per esempio faccio parte del pregiatissimo club delle Grazie e siamo Grazia, Graziella e Grazie al... si vabè hai capito! L'unico problema è che siamo in quattro.. mentre le Grazie erano tre... dobbiamo trovare un nome alla quarta Grazia!

Laura S. ha detto...

Due mie amiche mi chiamano "Love".
Principalmente perchè sostengono,(giustamente, mi sentirei di dire...) che io sia una specie di robot incapace di provare amore nei confronti degli esseri umani. Vero.
...E ho detto tutto.

Kylie ha detto...

Col tempo i comportamenti cambiano, chi si accasa soprattutto diventa bravo bravo...
Io non ricordo soprannomi particolari, ma ormai per me è il tempo dell'Alzhaimer.

Baci e buona giornata!

Stefano ha detto...

BBD Presente!

BUUUUUUUUURP!!!!!!!!!

Vittoria A. ha detto...

Grandissimo il club dei Rutti! E soprattutto il messaggio del club, il contenuto! A propsito: Ruuuuuttttt! ;D

Deriolend ha detto...

ERICA:scommetto che è una parola di 5 lettere che inizia per "ca" e finisce per "o"..campo?..va beh..se è carina potete chiamarla graziosa..o è brutto?
LAURA:quindi sei una cinica?interessante..sulla tua immagine..in fondo se è una caricatura un pochino deve assomigliarti,no?comunque la versione in carne e ossa è meglio (anche se continuerò ad immaginarti versione fumetto..)
KYLIE:facendoti un paragone,è come se di pietro sposasse la figlia di berlusconi e diventasse della lega..ecco quanto è cambiato e svenduto il mio amico.per i soprannomi..kylie potrebbe essere uno,o è il tuo vero nome?
BBD:puzzi di kane
VITTORIA:avresti dovuto conoscere il Kaiser quando aveva il blog..era in pieno stile club dei rutti.LAURA S può confermare

The Last Kaiser ha detto...

Pagina di storia...Sembrano passati 10 anni... Invece era un anno e mezzo fà... Le cose belle durano poco ( es. Nirvana, Jimi Hendrix, sbornia dopo la vittoria nel 2006 del mondiale, e tante altre...), ma se ben fatte, non verrano mai dimenticate e apprezzate...

Hasta la vista!!!

Pupottina ha detto...

Buona Pasqua anche a te
^________________^

ยคlє ha detto...

ooooh, che meraviglia di post!
Io, da vecchia (mi ci sento!) nostalgica non posso che ammorbidirmi sopra a queste parole.
Leggendovi ho riconosciuto un gruppo di amici di cui sono lentamente entrata a far parte: i compagni di vita si riconoscono e si riflettono all'esterno.
Siete fortunatissimi, in molti moriranno senza saper cosa significhi trascorrere momenti come quelli che hai descritto.

Soprannomi.........ecco, io non ne ho praticamente mai avuti, eccetto uno derivante dalal storpiatura del mio cognome, "Ami"...mi è sempre andato stretto, e con molta fatica sono riuscita a slegarmi da chi me l'aveva affibiato.
Sono e rimango "la Vale", per tutti, non ne faccio un dramma ;)

Deriolend ha detto...

hey scusate il ritardo..BUONA PASQUAAAAAAAAAAAAAAA..
VALE:basta che non ti cantino l'odiosa canzoncina "wale tanto wale",poi è un soprannome perfetto