venerdì 29 gennaio 2010

Volantinaggio,business o fede? (post lungo con un'introduzione lunga ed una problematica lunga)

Montigiano è uno pseudoridente paesino di una settantina di anime,delle quali più della metà ha sorpassato la settantina e la restante parte è quasi arrivata a toccare tale soglia.E' composto da un po' di case sparse quà e là e unito da una strada che,guarda caso,si chiama "via per montigiano".Questo se abitate all'inizio del villaggio,perchè poi rischiate di trovarvi nelle "parti".Le "parti" sono zone che hanno una valenza simile ai quartieri,la differenza è che il quartiere è un posto degno di tale nome,le "parti" no,in quanto le parti hanno nomi come "Scherzi" oppure "Inta" per non parlare della "Scesarella" ,che prende il nome dalla strada che,vista dall'alto,sembra una discesa delle montagne russe per la particolare pendenza.
A Montigiano abitano pochi personaggi degni di nota:c'è il mitico ex-assessore Sisto Dati,una specie di Hitler pelato con la fissa della caccia (o meglio bracconaggio,reato da cui si è salvato già qualche volta),Mario Francesconi detto Treppiòn data la sua abilità nel guidare la macchina (treppiare significa calpestare;la sua macchina passa la maggior parte del tempo dal carrozziere,da lì nasce la battuta "macchina treppiata" e quindi Treppiòn) e qui finisco anche perchè nessun'altro è degno di nota.
Questo posto si trova in collina,lontano dalla vita reale,e paesi distanti due virgola trentasei minuti in macchina già ignorano la conoscenza di un paese chiamato "Montigiano".Paradossalmente questo paese è conosciuto di più in Germania,in quanto molti teutonici passano la loro estate quà da noi,dove oltre il silenzio,la natura e un grandioso panorama,non c'è nulla.
Questo dico per farvi capire quanto sia poco conosciuto questo "paese" ,e quanto sia impossibile pensare a problemi come il traffico,beghe condominiali,rumori nel cuore della notte ecc ecc.
MA:
Esiste una categoria di persone,che andando contro ogni possibile legge chimico-finanziaria,conosce bene questo luogo,e nonostante gli abitanti del suddetto luogo,continua a frequentarlo sperando di individuare possibili acquirenti credenti.
SONO LORO! I TESTIMONI DI GEOVA!
Affrontano chilometri di salita da decenni sperando di convertire i villici in loro seguaci,non perchè noi dobbiamo sapere la verità,ma solo perchè nelle loro chiese sono sempre in tre gatti.Questo dico e questo continuerò a credere dopo la scena che ho visto oggi (che è il motivo per cui affronto questo argomento).
Il portone di casa mia è chiuso,ciò dovrebbe significare due cose:o non c'è nessuno in casa o non vogliamo rotture.Il vostro Derio,in una scintillante "mise" composta da felpa Nike da 4 soldi e pantaloni di una tuta con evidente macchia di vernice azzurra risalente ai tempi in cui a scuola riverniciavamo le pareti di classe e orrende scarpe marroni una volta eleganti,ora un po' bruttine,apre il portone e sta per giungere dinnanzi a casa sua una famigliola ben vestita con madre,padre e figlia in carrozzina,che si precipita davanti a me,che avevo una capigliatura molto simile a quella di un emo appena svegliato,chiedendomi se potevo aspettare di chiudere la porta.
Io pensavo che si fossero persi,sicchè chiedo loro di cosa avessero bisogno,e come in ogni visita dei testimoni di Geova,ecco che si apre il solito scenario:la signora inizia a parlare di fede,tira fuori i soliti opuscoli facendo le solite domande esistenziali sulla vita e il padre se ne sta zitto e a testa basta facendo il manichino vivente.E la bambina sul passeggino mi osserva.Non so quanti anni avesse,so solo che mi stava ipnotizzando,non perchè fosse bella o perchè aveva un giacchetto viola VIOLA,ma perchè non riuscivo a credere che i testimoni si portassero dietro una piccola ed innocente anima per ottenere i loro scopi.Tutto ciò,unito al fatto che sono un ragazzo estremamente buono e assolutamente incapace di mandare al diavolo una persona senza un motivo giusto,mi portava a fare cenni con la testa che assomigliavano ad un "si" ,e la donna,come un vecchio lupo di mare che ha appena adescato il suo pescione da tre quintali,fa per tirare su la lenza,dicendo:"questo è il nostro volantino,vuoi leggere quello che c'è scritto quà sopra?"
E Derio,che dopo tanto tempo era riuscito a svegliarsi ad un'ora post-alba mattutina,e che aveva capito "posta" invece di "sopra",si ricordò il motivo per cui aveva aperto il portone;andare alla posta.Così il pescione pescato dal vecchio lupo di mare si mangiò l'esca e se ne andò via con un bel "tornate domani mattina,ora sono un po' di fretta!Arrivederci!" sapendo benissimo che di mattina io non sono MAI in casa.
La cosa buffa è che quando sono uscito fuori,c'era un manipolo di gente,alcuni in giacca e cravatta,tra cui la coppia felice con la bambina viola.Uno stormo di testimoni voleva plagiare ben tre famiglie con bambina,cravatta e chissà cos'altro.
Tornando al titolo (e quà finisco perchè non ho più voglia di scrivere),secondo voi,perchè i testimoni di Geova vanno a bussare in ogni dove cercando di farci credere nei loro ideali?

8 commenti:

Vittoria A. ha detto...

Ciao! Hai scritto un post veramente divertente! soprattutto Treppion mi ricorda qualcuno! Mi sono sempre chiesta anche io cosa vanno cercando esattamente, si infilano ovunque. Anzi, si inerpicano. E sono sempre molto inquietanti Ma secondo te, nella loro carriera, hanno mai incontrato qualcuno che li ha fatti entrare in casa? Io ne dubito. E, nel caso, una volta entrati, poi di che parlano? Devono avere un arsenale di argomenti nascosto nella valigetta! E poi e' vero, c'e' sempre la signora anziana di turno! :D

PS.Ti prego abbi pieta' con l'impallinata! :D

Angelo azzurro ha detto...

Secondo me si sentono dei missionari: devono convertire il mondo al vero credo:il loro. Sotto un certo punto di vista, li ammiro. Hanno il coraggio di buttarsi alla conquista del mondo incuranti dell'ostilità dello stesso. Mica pizza e fichi!

Laura S. ha detto...

Probabilmente sì.
Sono in tre gatti nella loro chiesa? e devono cercare nuovi adepti...
Comunque, meglio loro che i tizi di scentology...

SCIUSCIA ha detto...

Kill'em tutti.

Stefano ha detto...

Mha...come per tutte le religioni di qualsiasi ceppo, dal preistorico culto della Luna alle odierne religioni monoteiste o di tendenza (Scientology e co.) vale sempre il vecchio detto di Karl Marx:"La Religione è l'oppio dei popoli".

Ogni religione poi ha sempre qualche elemento "buono" che potrebbe persino farla sembrare accettabile, salvo poi ritrovarsi con dettami omofobi e oscurantisti.

Quindi, come dice Sciuscia, "Kill'em tutti!"

Stefano ha detto...

Un'altra cosa...mi sfugge chi sia Treppion...mica ti sei confuso con Borchione?

ยคlє ha detto...

HEHEHEHEHE! che bel post!
anche nella mia via, fra l'altro abitata da soli nonnetti più che praticanti (nel mio paese si vive di Messa, ceramica e sagre di Settembre!), passano i testimoni di Geova.....
sono SEMPRE meravigliosi, belli, puliti, candidi, contenti di quello che stanno facendo: qualche volta penso persino "beati loro che ci credono!".

Puntualmente capita anche a me di ricevere queste visite quando mi trovo in pessime condizioni..........e allora mi vien da dire: MA QUELLI CHE VIVONO IN CONDOMINIO HANNO DI QUESTI PROBLEMI?

L'ultimo testimone era un ragazzo giovane, caruccio, e incredibilmente intelligente: ci ho parlato un quarto d'ora perchè mi faceva piacere, perchè gli è piaciuta la mia onestà.

Vi racconto la scena: suonano il campanello, sono in due, questo ragazzo giovane e uno più vecchiotto, che non ha detto una parola... penso fosse una specie di "prova", per vedere come se la cavasse il giovanotto a dialogare.
Attacca con il solito opuscoletto e ad insinuare che loro ritengono che Dio ci abbia dato i "sensi", e soprattutto ciò che da essi NOI UMANI ricaviamo, per farci il dono di apprezzare la vita.
Altrimenti perchè gli animali e le piante non dovrebbero avere preferenze culinarie o libertà i "scelta", sensazioni ed emozioni forti per i tramonti eccetera eccetera eccetera.....?

ora: presumo che la mia faccia parlasse da sola. Il vecchiotto si era allontanato, al che io ho guardato il ragazzo e gli ho detto: "senti....io sono qua in tuta, sono piena di peli di cane e ho le ciabatte rosa perchè sono sotto periodo di esami, e fra una settimana ho quello di anatomia: sto studiando le vie neuronali, e per quanto ami la poesia,Leopardi e il romanticismo, ora come ora mi riesce difficile credere che qualsiasi cosa non trovi spiegazione scientifica in reazioni chimiche...".

E il ragazzo? Ebbene, gentili lettori, mi rispose guardandosi dal farsi notare dal suo Capo: "Non dirlo a me, sono in tesi in ingegneria....".



e con questo chiudo!

Deriolend ha detto...

parto dal fondo perchè la storia della vale merita veramente tanto..dio mio le ciabattine rosa sono state la parte migliore..va dato atto al tipo di essere molto convincente nel suo disloquiare..
STE e SCIUSCIA:ammazzare non è una cosa che contemplo..borchione è quello della pieve che guida l'apino,treppiòn è il presidente del margina,una volta responsabile dei carri francesconi del carnevale(ora c'è il figlio Jonathan)..SCIENTOLOGY..potranno dire tutte le cose che vogliiono ma finchè non vengono a convincere le persone possono continuare..
ANGELO:no io non li ammiro per niente,è una vera e propria opera di convincimento e a parte le minaccie fanno di tutto per ottenere i propri scopi.
VITTORIA:beh se non lo sai vuol dire che sei fortunata..ti fanno domande su cosa ne pensi di dio,se esiste,se il mondo gira bene e qualsiasi cosa succeda la bibbia ha la risposta.e quando gli dici che ti spezzi la schiena al lavoro e che non hai i soldi per pagare il mutuo e sfamare i figli..ti dicono che devi avere fede..anche se la voglia di bestemmie è immane..