lunedì 20 aprile 2009

There's a new Dante in town

..1° parte di una sciocca commedia..
Dè,un so come,mi trovai in foresta,
sperduto e brillo più che di un barile,
così tanto mi girava la testa,
parea quasi d'esse un disco in vinile,
MA QUAND'ECCO CHE DI TUTT'AD UN TRATTO,
comparì un tizio davvero incivile:
"Virgilio" disse "così m'ain chiamatto,
son quà per portarti via dalle fiere"
"Fiere di che?" pensai con molto tatto,
poi le vidi,in mezzo a quelle pere,
sarei morto volentieri tra loro.
Ma io,tapino,preso dal dispiacere,
lasciomi asciutto,lontano da costoro.
"Passar dovrai tra il regno dei defunti,
in modo da potè urlare col coro:
ce l'ho fatta,non son più tra i consunti!"
Più che Virgilio parea Virginia,
con tutti quei capelli sì ben unti,
sicchè,tra le donne..e anomalia..
quattr'e quattr'otto scelsi le donne.
Vedessi quanto piacere ed armonia,
giaceva quà,in questo vecchio insonne,
ma Vergì,lui,non volea mutar l'idea,
perciò lascai Silvia,Gemma e Yvonne,
e partimmo ora alla volta di Primea,
dispiaciuto di non poter guardare
quella ragazza,che sembrava una dea
scesa dal cielo,solo per amare.
per qualsiasi spiegazione,io sto quà
(nel blog,non nel tuo schermo)

2 commenti:

Zakk ha detto...

ma che è livornese o viareggiuno???? a me sembra un misto

deriolend ha detto...

si chiama commedia perchè è destinata a tutti;è toscano si,ma anche a napoli e venezia capiranno che c'è scritto quassù,nn solo noi pitiglianesi e uzzanesi..